Il perfetto pan brioche da colazione (con la mdp)

Amo la macchina del pane. Perché ci faccio il pane ma anche molte altre cose, perché la uso come impastatrice, perché mi permette di autoprodurre in casa molti cibi e quindi controllarne ingredienti e qualità, e soprattutto perché mi permette di farlo senza molta fatica. Dosi gli ingredienti, scegli il programma e fai partire. Certo, non è una impastatrice planetaria e non è il bimby, ma visto che il posto per anche la planetaria a casa mia non c’è, io uso la mdp e poi impastare e cuocere nello stesso contenitore è fenomenale. Inoltre consuma molto meno di un forno acceso, il che è risparmioso ed ecologico, e d’estate ti permette di fare dolci e pane senza morire in una cucina-sauna.

Mia nonna, quella francese, ogni tanto quando andavamo a passare un mese da lei d’Estate faceva la brioche per colazione. Burrosa, soffice, deliziosa. La faceva con un preparato di farine e zucchero specifico per brioche, il lievito di birra liofilizzato, burro e uova, la metteva a lievitare in un grande stampo da brioche e la mangiavamo con la marmellata di eglantine il giorno dopo a colazione, con un’acquolina che durava dal giorno prima. Come molti dolci francesi, non era esattamente dolcissima ma la consistenza era meravigliosa. Ho lavorato per riprodurre un po’ quel sapore, senza eccedere con i grassi, in una versione più leggera e che non utilizza lo zucchero ma il miele e il malto per dolcificare, per poter riassaporare qualcosa di simile a colazione senza farne un evento troppo raro e ora credo di aver trovato il perfetto amalgama per il perfetto, per me, pan brioche da colazione (la brioche vera è un’altra cosa, però, ma non si può certo mangiare così spesso). Il resto della famiglia ci spalma sopra la marmellata mentre io la prendo così, semplice, con una tazza di earl gray senza zucchero né limone, ed parto felice ad affrontare la giornata.

Eccovi quindi le mie dosi per il perfetto pan brioche (con la mdp).

Pan Brioche

Ingredienti:

200 gr di latte, 2 uova, 40 gr burro morbido, 2 cucchiai e mezzo di miele, 1 cucchiaino di malto d’orzo, 3/4 di cucchiaino da tè di sale, 170 gr di farina bianca, 200 gr di farina manitoba, 1 cucchiaio da tavola di lievito di birra liofilizzato o mezzo panetto di quello fresco

Lavorazione:

Gli ingredienti devono essere tutti a temperatura ambiente. Usando gli ingredienti freddi di frigo si può programmare la macchina del pane per avviarsi verso mattina e così essere svegliati dal buon profumo di brioche giusta da sformare. Inserire nella mdp latte, burro, uova leggermente sbattute, sale, sopra versare le farine, in un angolo mettere miele e malto e in un buchino al centro il lievito (se fresco sciolto in un po’ del latte tenuto da parte). Avviare il ciclo pane dolce, 750 gr. Si conserva bene ma già dal secondo giorno, se ci arriva, tende a seccarsi e può essere riciclato tagliandolo a fette e tostandolo.

, ,

  1. Leave a comment

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: